Chi siamo

Presbyteri: già il nome è il manifesto della nostra identità. Enuncia un’attenzione alla vita dei ministri ordinati, cercando di coglierla in tutti i suoi risvolti: personali, ecclesiali, sociali; unitamente alla loro spiritualità e missione nel mondo.
La nostra Rivista ha da poco compiuto 50 anni, essendo nata nel 1965 dalla fusione di altre tre Riviste: Sacerdos (attiva dal 1926 e appartenente alla Congregazione di Gesù sacerdote [i ‘Padri Venturini’] di Trento); Pietà sacerdotale (nata nel 1956 per iniziativa dei Gesuiti di Chieri (TO), che lasciarono poi il posto ai confratelli dell’Istituto di pastorale Ignatianum di Messina); Unione Apostolica (Bollettino dell’omonima associazione del clero diocesano fin dal 1873).
La rivista si compone di 10 monografie annue, incentrate su singoli temi di particolare interesse per il mondo presbiterale e pastorale, ai quali si dedica un tempo di osservazione e analisi, cui fa seguito la ricerca di un’illuminazione in ascolto attento della Parola di Dio e dell’insegnamento del Magistero, per giungere a proposte concrete di impegno e testimonianza.